Che cos’è lo yoga

87
1304 0 Che cosè lo yoga

Lo yoga non è semplicemente uno sport, ma una serie di pratiche ascetiche e meditative che permettono realizzazione e salvezza spirituale per gli induisti. La parola in sanscrito significa “unione”, o ancora più precisamente “mettere sotto il giogo”. L’uso contemporaneo del termine “yoga” è molto diverso da quello originale: si indica in fatti una serie di attività psicofisiche per raggiungere meditazione e rilassamento, che vengono sovente avvicinate senza la giusta preparazione, senza un maestro e sottovalutando le implicazioni che questa filosofia comporta. Lo yoga, oggi, è in sostanza vittima di un profondo compromesso: quando lo usiamo vogliamo più che altro alludere all’Hatha Yoga, cioè la sua dimensione fisica. Lo yoga che viene insegnato ai nostri giorni serve soprattutto a mantenere il controllo sulle sensazioni e sulle pulsioni, rimettendo in circolo l’energia vitale tramite il movimento, verso un’armonia tra corpo e mente che aiuti il singolo a ricongiungersi con il principio universale. Soltanto i maggiori centri specializzati, oggi, in Occidente insegnano anche altre dottrine yoga che non rientrano nell’Hatha Yoga, come ad esempio il Raya Yoga, basato soprattutto su meditazione e controllo del respiro. Altri tipi di Yoga sono il Karma Yoga, o Yoga dell’azione, il Jinana Yoga oyoga della conoscenza, il Bhakti Yoga o Yoga della devozione. Lo yoga è una disciplina adatta a tutti, ma è assolutamente necessario avere un maestro esperto che possa adeguare le pratiche e le dottrine idonee per le capacità fisiche di ciascuno. Ogni praticante deve essere studiato con cura dal maestro, che proporrà quindi posizioni con l’adeguato grado di difficoltà, indicando i tempi e i modi della loro esecuzione. Lo yoga in breve è benefico per i muscoli quanto per lo spirito, non è solo una ginnastica o una filosofia ma un modo di vivere, praticato ormai da vari milioni di persone (15 milioni solo negli Stati Uniti).