Ripararsi dal vento in terrazzo e giardino

142
1377 0 Come difendersi dal vento_ok

Molto spesso nei giardini, ma soprattutto sui terrazzi, il vento è molto forte e disturba sia le persone che vogliono fruire dello spazio esterno, sia le piante e i fiori che ci vivono. Ci sono diversi modi per proteggerci (almeno in parte) dal vento.Esistono differenti materiali che si possono utilizzare a tal proposito, dai più economici e di facile posa ai più costosi che richiedono l’installazione di artigiani esperti.La prima differenza tra i pannelli frangivento è quella tra i pannelli naturali e quelli in materiali sintetici. I pannelli in materiali naturali sono sicuramente più belli esteticamente, ma quelli in materiale sintetico sono normalmente più resistenti agli agenti atmosferici e durevoli nel tempo.Se volete spendere poco, esistono in commercio dei teli plastificati fatti apposta per non far passare il vento. Sono normalmente di colore verde con una fitta trama di fili di plastica. Si possono fissare a delle strutture o semplicemente a parete. Essendo a trama fitta coprono la visuale. Questo può andare bene se volete creare un angolo di privacy ma può essere negativo se vi toglie la vista di un bel paesaggio.Un’altra possibilità sono i pannelli frangivento in legno. Sono belli esteticamente e sono composti da listelli di legno affiancati ma che lasciano un po’ di spazio tra l’uno e l’altro. Anche questi riducono molto la visuale. Sono anche piuttosto oscuranti, quindi valutate quanto è importante la privacy, quanto la luce e anche la visuale.I pannelli frangivento in legno sono modulari. E’ possibile quindi creare una struttura e modificarla successivamente aggiungendo e togliendo degli elementi.Anche i pannelli in vetro o plexyglass sono buoni alleati contro il vento. Sono normalmente fissati a un’intelaiatura ed è preferibile farli installare direttamente dai venditori. Questi tipi di pannelli garantiscono un’ottima visuale e non tolgono luce.