Reggae

82
1053 0 reggae_ok

Il reggae è un genere musicale originario della Giamaica, luogo di smistamento degli schiavi di origine africana le cui tradizioni musicali influenzarono questo genere. In parte condizionato da jazz e soul, in parte dai ritmi caraibici, il reggae vede in Bob Marley il suo portavoce più importante. Si tratta di un genere dallo stile ritmico basato sul backbeat, una figura di stile caratterizzata dall’accentuazione dei tempi deboli o della parte debole del tempo, eseguito dal chitarrista e dalla grancassa. Una delle sue particolarità è che si può definire una musica “corale” nel senso che gli assoli sono quasi assenti. Inoltre è un genere caratterizzato dalla ripetitività delle strutture ritmiche e armoniche. Uno degli strumenti più importanti in questo tipo di musica, contrariamente agli altri generi, è il basso, che ha una notevole importanza melodica oltre che ritmica e spesso è “autonomo” perché non segue la voce. Per quanto riguarda i contenuti trattati dai testi del reggae, si tratta spesso di tematiche spirituali e religiose, affiancate da questioni sociali (in origine temi di denuncia nei confronti delle condizioni di povertà degli abitanti dei ghetti e nei confronti della sofferenza dei neri schiavizzati dalla società dei bianchi). Ma non mancano tematiche legate all’amore (reggae “lovers”) o di stampo più commerciali, diffuse a partire dagli anni ’80.Una delle modalità di espansione del reggae furono le Sound System, ovvero le discoteche ambulanti diffuse in Jamaica alla fine degli anni cinquanta allo scopo di permettere alle classi più povere di fruire di musica da ballo, senza pagare gli ingaggi, molto costosi, delle band dell’epoca. Grazie a questa modalità Coxsone Dodd, un produttore discografico giamaicano , fondò l’etichetta discografica Studio One le cui prime produzioni definirono lo ska, il primo genere musicale jamaicano. Il suo avversario, Duke Reid, invece, grazie al suo sound system Trojan definì il rocksteady, altro genere che portò alla definizione del reggae.