Le custodie per la fotografia subacquea

101
680 0 5

La fotografia subacquea è un hobby capace di dare grandi soddisfazioni: la quantità di soggetti che si possono immortalare è davvero ampia – dai pesci più piccoli ai coralli, dalle grandi «prede» per i panorami mozzafiato sotto il mare – ed è quasi impossibile effettuare scatti banali o già visti, se si possiede la giusta tecnica.Ci sono però due scuole di pensiero diverse: c’è chi preferisce acquistare una macchina fotografica già subacquea, abbastanza costosa, e che invece opta piuttosto per delle custodie stagne che garantiscano a un’apparecchio protezione sufficiente per operare sott’acqua senza infiltrazioni.Le custodie più usate sono dette in gergo “scafandri”, sono molto robuste e resistenti agli urti, e inoltre presentano i comandi replicati all’esterno in modo da poter effettuare lo scatto senza difficoltà. Usando uno scafandro, però, è necessario averne la massima cura: ad esempio, non aprirlo mai in spiaggia perché i granelli di sabbia possono rovinarlo, graffiarlo o non andarsene più via, non rimuovere mai la guarnizione e ungerlo con il grasso in dotazione a intervalli regolari. Altrimenti l’alternativa è rappresentata dalle custodie a bustina, che possono costare davvero poche decine di euro e, se non si hanno troppe pretese, permettono di realizzare foto soddisfacenti.Bisogna però comprenderne a fondo le limitazioni, per non rimanere delusi: per prima cosa, i comandi non sono replicati all’esterno ma vanno «cercati» sotto la custodia flessibile, per cui quelle troppo spesse possono essere scomode da usare, soprattutto se il proprio apparecchio è una compatta digitale con pulsanti molto piccoli o impostazioni da settare con la caratteristica rotella; d’altra parte, una custodia troppo sottile può rompersi o lacerarsi e il danno sarebbe irreparabile. Inoltre bisogna stare attenti alle appannature che sovente si formano con gli sbalzi di temperatura, soprattutto se si ha intenzione di andare ad elevate profondità per i propri scatti, magari tra correnti fredde.