Il caftano

96
1365 0 il_caftano_ok

Il caftano è una morbida veste, tipica dell’Asia minore, indossata fin dal Seicento, proposta agli del Novecento come capo di alta moda da Paul Poiret, uno stilista francese considerato il primo creatore di moda in senso moderno. Il caftano è un indumento leggero e molto pratico, perfetto per essere indossato durante la stagione estiva, come abito da giorno e copricostume o per serate speciali, come aperitivi, cene all’aperto, abbinato a gioielli etnici.Molto di moda negli anni Sessanta, soprattutto grazie ad Yves Saint Laurent e Roy Halston; il caftano è stato recentemente riproposto nelle sfilate di importanti nomi della moda internazionale, sia nella versione lunga, che lo rende abbastanza simile ad una larga tunica, oppure in quella leggermente più corta che assomiglia ad una camicia larga e fresca. Divisa ufficiale dei figli dei fiori, oggi viene riproposto in tessuti di pregio, come lo chiffon, il georgette in seta stampato o ricamato, con applicazioni di perline e pailettes e bordi a contrasto in rafia o cotone. Un tempo abbinato ai pantaloni, sia nella versione femminile che maschile, il caftano è stato riproposto nelle sfilate più recenti, con leggins o pantaloncini.Le nuove fantasie della maxitunica sono prevalentemente floreali, arabescate o geometriche, i colori sono accesi e vivaci, per renderlo uno degli abiti per eccellenza della stagione calda. Il caftano può essere adatto a qualunque età ed indossato da donne di qualunque corporatura, poichè l’ampiezza del taglio e la leggerezza del tessuto lo rendono un look davvero hippy chic, adatto alle occasioni più diverse.Se volete provare a cimenarvi in una realizzazione fai da te, il caftano è davvero semplice da realizzare; è sufficiente acquistare un taglio di tessuto molto ampio e con poche cuciture, anche le meno esperte potranno avere un capo di abbigliamento esclusivo, assolutamente originale.