Rally

60
106 0 Rally

Il rally è uno sport automobilisticoche prevede l’utilizzo di macchine molto spesso simili (almeno nell’aspetto esteriore) a quelle della produzione di serie, da cui derivano. Le gare si svolgono su strade pubbliche, la maggior parte delle volte non asfaltate, liberate e messe in sicurezza per l’occasione . Il Rally è un misto tra gara di regolarità, visto che sui tratti di trasferimento le vetture devono rispettare ilCodice della strada, e gara divelocitàacronometro. Le prime gare di rally inEuropainiziano agli inizio delXX secolo. La grande differenza tra il rally e le gare in circuito è nel percorso che non è limitato, ma prevede lunghe distanze dove, in determinati punti di controllo, si viene cronometrati. I primi Rally erano vere prove di forza sia per i piloti che per le vetture. La competizione pioniera di questa specialità fu la Mille Miglia. I percorsi dei rally sono diventati meno lunghi e meno massacrati e si è cercato di valorizzare il lato agonistico e velocistico della disciplina. L’equipaggio del rally è composto da due conduttori (1° pilota e 2° pilota), di norma il primo conduttore è ilvero e proprio pilotae il secondo conduttore è ilnavigatore(definito anche copilota): quest’ultimo ha il compito di redigere il “road book’ lungo i trasferimenti e le ‘note’ durante la fase di gara. Le auto da rally sono suddivise in gruppi; in Italia esistono diversi raggruppamenti: Gruppo A Gruppo N Super 2000 Regional Rally Car GruppoKit car Gruppo R Gruppo Fuori Omologazione(per le auto la cui omologazioneFIArisulti scaduta, tra queste con tre gruppi FN, FA e FK) I gruppi sono suddivisi in classi in base alle diverse caratteristiche del motore e al tipo di preparazione meccanica. Allo stato attuale, laclasse più importanteè la WRC, seguita dalla classe S2000 e dalle nuove Regional Rally Car (RRC) che sono una sorta di mini Wrc.