Le malattie delle rose – 2 parte

118
529 0 050 Le malattie delle rose 2^parte

Gli insetti e gli acari possono creare non pochi problemi alle vostre rose. E’ importante conoscerli per poter intervenire subito, riducendone i danni.Le Tentredini e Argidi sono larve di imenotteri (delle specie di piccole vespe). Il tipo più comune è caratterizzato dalla livrea nera e dai colori giallo e arancio. Gli insetti depongono le uova sulle foglie. Da queste nascono le larve che iniziano a scavare delle gallerie nelle foglie e nei germogli.Per impedirne lo sviluppo e limitare i danni alle altre foglie e germogli, eliminate il prima possibile le parti colpite. Trattate con insetticidi specifici.Degli altri nemici molto comuni delle rose sono gli Afidi, detti anche pidocchi delle rose. Si presentano in primavera e creano parecchi danni succhiando la linfa dai tessuti delle rose. Le foglie e i boccioli si deformano e vengono ricoperti da una sostanza appiccicosa prodotta direttamente dagli insetti. Per prevenire il problema, è necessario effettuare delle buone concimazioni specifiche per rose (chiedete consiglio al vostro vivaista). Mentre, al momento della comparsa degli Afidi, trattate la rosa con un insetticida adatto al problema.Un insetto meno conosciuto ma che “ama” molto le rose è la Cicalina delle rose. Questo insetto depone le uova sotto i getti prima dell’inverno, creando dei piccoli rigonfiamenti. Verso la fine di marzo le uova si aprono e le larve raggiungono la parte inferiore delle foglie, diventando adulte alla fine di maggio. A luglio inizia una nuova deposizione di uova che darà vita, dopo una decina di giorni ad una generazione di larve ancora più numerose. Le punture effettuate dalle larve nella parte inferiore delle foglie producono numerose puntinature che, estendendosi, ne provocano l’essiccamento e la caduta. Le foglie colpite vanno eliminate completamente e, se possibile, anche bruciate, in particolare nel mese di luglio, durante la seconda deposizione delle uova. Trattate inoltre con un insetticida adatto.