Fotografia – L´obiettivo

36
580 0 Fotografia   Lobiettivo

L´obiettivo fotografico è il più importante dispositivo ottico della macchina fotografica nonché il suo “cuore”, perché è da esso che viene raccolta e riprodotta l´immagine. È costituito da una o più lenti e catadiottri che regolano il passaggio della luce. Cruciale è la qualità dei vetri ottici che vengono utilizzati, perché devono avere un indice di rifrazione molto alto e particolari trattamenti antiriflesso per aumentare la luce rifratta e diminuire la riflessa (single-coated, multi-coated e così via). Gli obiettivi hanno varie caratteristiche, tutte di grande importanza per il fotografo, che ne diversificano gli usi. Per prima cosa c´è la lunghezza focale, ovvero la distanza espressa in millimetri tra la lente (o più precisamente il punto nodale posteriore, in prossimità del diaframma) e il piano focale. Questo fattore determina l´angolo di campo della ripresa; se la focale è maggiore della lunghezza “normale” (cioè pari alla lunghezza approssimativa della diagonale della pellicola usata) si hanno i teleobiettivi, se è minore gli obiettivi grandangolari. Segue l´apertura dell´obiettivo fotografico, pari alla lunghezza focale diviso il diametro massimo del diaframma dell´obiettivo (cioè il rapporto focale). L´apertura elevata permette di far passare la luce e impressionare la pellicola in meno tempo. Variano a seconda degli obiettivi anche l´angolo di campo e la capacità di messa a fuoco, o tiraggio. Gli obiettivi possono essere a lenti o a specchi e misti, e ad essi si possono aggiungere vari supporti per alterarne la resa; i tubi di prolunga (per la macrofotografia), le lenti addizionali (per la messa a fuoco anche a distanza ravvicinata), i moltiplicatori di focale (che sono montati posteriormente all´obiettivo e servono per allungare la lunghezza focale, con ingrandimenti che sono comunemente di 1,4 o 2, utilizzati per la fotografia naturalistica e il reportage).