Giro Italia

70
100 0 Giro Italia 2

Uno degli sport più praticati sia a livello amatoriale che agonistico in Italia è il ciclismo. Praticato da milioni di appassionati, con il tempo è diventato sport olimpico con una numerosa tipologia di specialità. Tra le maggiori competizioni a livello nazionale troviamo il Giro d’Italia, che annualmente si svolge tra le strade della nostra penisola e che vede coinvolti numerosi atleti con al seguito un foltissimo pubblico, sia presente sul posto a incitare i propri beniamini, che davanti alla televisione a vedere l’evolversi delle tappe. Il Giro d’Italia, come accennato in precedenza, prevede una serie di gare chiamate tappe che rappresentano i vari tasselli del percorso che ogni corridore deve portare a termine. Le tappe sono fondamentalmente da tappe di montagna, molto faticose e spesso in condizioni climatiche avverse e tappe di pianura, più lunghe ma sempre impegnative, che mettono in evidenza le diverse strategie di uno o più corridori solitamente della stessa squadra. La classifica è stilata al termine di ogni singola tappa e il leader è identificato con una maglia di color rosa. Man mano che sono portate a termine le altre tappe, la classifica tiene sempre in considerazione, in maniera cumulativa, i distacchi tra i diversi atleti. Da molti anni a questa parte il Giro d’Italia termina a Milano con l’arrivo nell’arena Civica. Tra i campioni più blasonati di sempre ci sono stati, in ordine di tempo, Coppi e Bartali, dominatori per oltre vent’anni tra il 1930 e il 1955, Saronni e Moser nel decennio 1980-1990, lo spagnolo Indurain, il ‘pirata’ Pantani, fino ai nostri giorni con le vittorie di Ivan Basso, Cunego, Di Luca e Contador. L’Italia rappresenta la nazione con il maggior numero di titoli conquistati al Giro d’Italia.